Twitter ha depositato una dichiarazione in tribunale secondo cui Elon Musk è sotto indagine federale

Wilmington, Del., ott. 13 (Reuters) – Elon Musk è indagato da funzionari federali per la sua condotta nell’acquisizione da 44 miliardi di dollari di Twitter Inc. (TWTR.N)La società di social media ha depositato una memoria giudiziaria rilasciata giovedì.

Sebbene il documento affermasse che era sotto inchiesta, non indicava quale fosse l’esatto fulcro delle indagini o quali funzionari federali le stessero conducendo.

Twitter ha citato in giudizio Musk a luglio, costringendolo a chiudere l’accordo, hanno affermato gli avvocati di Tesla Inc. (TSLA.O) L’amministratore delegato ha rivendicato il “privilegio di interrogatorio” quando si è rifiutato di consegnare i documenti richiesti.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Alla fine di settembre, Twitter ha riferito che gli avvocati di Musk avevano fornito un “record privilegiato” che identificava i documenti da nascondere. Sono state citate le bozze di un’e-mail inviata alla US Securities and Exchange Commission (SEC) il 13 maggio e la registrazione di una presentazione di diapositive alla Federal Trade Commission (FTC).

Il deposito del tribunale che chiedeva a un giudice del Delaware di ordinare agli avvocati di Musk di consegnare i documenti è stato depositato il 6 ottobre, lo stesso giorno in cui Musk ha invertito la rotta dopo aver sospeso la causa tra le due parti, dicendo che avrebbe continuato. Accordo.

“Questo gioco di nascondere la palla deve finire”, ha detto la società in un deposito del tribunale.

L’avvocato di Musk, Alex Spiro, ha detto a Reuters che la dichiarazione in tribunale di Twitter era “fuorviante”. Twitter ha rifiutato di commentare le domande di Reuters sulla risposta di Spiro e sulla comprensione di qualsiasi indagine su Musk.

READ  Il creatore e le star di "The Crown" difendono lo spettacolo dalle affermazioni di insensibilità

La SEC non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento e la FTC ha rifiutato di commentare.

La SEC ha messo in dubbio i commenti di Musk sull’acquisizione di Twitter. Ad aprile, la SEC ha chiesto a Musk se avesse ritardato la divulgazione della sua partecipazione del 9% su Twitter e perché avesse indicato di voler essere un azionista passivo. Musk ha successivamente rivisto la divulgazione per indicare che era un investitore attivo.

A giugno, la SEC ha chiesto a Musk in una lettera se avrebbe dovuto modificare la sua dichiarazione pubblica per riflettere la sua intenzione di sospendere o abbandonare l’accordo.

Ad aprile, il sito di notizie di informazione e tecnologia ha riferito che la FTC stava indagando se Musk non avesse rispettato un requisito di segnalazione antitrust accumulando le sue azioni su Twitter.

Twitter ha dichiarato a giugno che l’accordo di acquisizione con Musk ha eliminato un periodo di attesa dell’antitrust per la revisione da parte della FTC e del Dipartimento di giustizia degli Stati Uniti. leggi di più

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Segnalazioni di Tom Halls a Wilmington, Delaware, Sheila Tang a Dallas e Hyunju Jin a San Francisco; Montaggio di Chris Rees e Edwina Gibbs

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.