Sarah Jacobs, AOC e altri 15 membri del Congresso arrestati durante la protesta per i diritti dell’aborto – NBC 7 San Diego

La rappresentante Sarah Jacobs, D-San Diego, è stata tra le 35 persone arrestate martedì, inclusi 17 membri del Congresso, durante una protesta per i diritti all’aborto davanti alla Corte Suprema degli Stati Uniti a Washington, DC.

Secondo la polizia del Campidoglio degli Stati Uniti, i manifestanti sono stati arrestati per “non aver affollato, ostacolato o intromesso”, il che si riferisce al blocco dell’uso della strada.

“I manifestanti hanno iniziato a bloccare First Street, NE”, ha detto il dipartimento di polizia in una dichiarazione twittata al momento della manifestazione. “È contro la legge bloccare il traffico, quindi gli agenti daranno tre avvertimenti standard prima di iniziare a fare arresti”.

I legislatori e altri – molti che indossavano le bandane verdi sinonimo del movimento per i diritti all’aborto – il mese scorso hanno votato contro Roe v. Si sono riuniti per protestare contro la decisione della Corte Suprema di annullare la caccia.

Jacobs ha scritto su Twitter in merito alla protesta di martedì mattina: “Non smetterò mai di lottare per proteggere l’assistenza sanitaria riproduttiva, incluso il diritto all’aborto, e metterò con orgoglio il mio corpo in gioco per chiarire quanto urgentemente devo agire”.

Tra gli arrestati c’erano Rep. Alexandria Ocasio-Cortez, D-N.Y., Rep. Ilhan Omar, D-Minn., Rep. Corey Bush e T-Mo inclusi. e Rep. Ayanna Pressley, D-Mass. Dovrebbero essere assolti e multati.

Jacobs è stato uno dei numerosi legislatori democratici locali che hanno condannato la sentenza della Corte Suprema il mese scorso. In una dichiarazione, ha affermato: “Questa sarà considerata una delle decisioni più devastanti, regressive e vergognose della Corte Suprema nella storia della nostra nazione. Essendo una delle poche donne in età riproduttiva al Congresso, questo tentativo di portare via l’autonomia corporea delle persone è personale”.

READ  Il presidente dello Sri Lanka Gotabaya Rajapaksa è fuggito dal paese: aggiornamenti in tempo reale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.