Matt Fitzpatrick e Will Saladoris guidano gli US Open alla McLroy

Entro lunedì mattina, potrebbero esserci progetti per una statua di Matt Fitzpatrick a Brooklyn. Ha vinto sia il campionato amatoriale degli Stati Uniti che US Open Al Country Club, che ora è nelle mani di Fitzpatrick, sarà un bel traguardo.

Fitzpatrick, che ha affrontato una turbolenta domenica agli US PGA Championships il mese scorso, è sulla scia del suo prossimo grande inizio con orgoglio. L’uomo dello Yorkshire, che ha vinto la sua vittoria amatoriale in questo prestigioso campo nel 2013, inizierà la quarta giornata di parità per il comando. Sotto i quattro anni, possiede Will Saladoris per Fitzpatrick. La storia supporta Fitzpatrick.

Fitzpatrick ha parlato con sicurezza dell’impatto nove anni fa. “Naturalmente penso che mi dia un vantaggio rispetto agli altri, sì”, ha detto. “Ci credo davvero. È stato un momento reale, franco e positivo nella mia vita. Mi ha quasi buttato fuori.

“Torna qui e gioca di nuovo bene. È stato un po’ fiducioso intorno a me”.

John Rahm ha raggiunto il 18° Tea Under Bar al quinto. Il problema del bunker – e del doppio spauracchio – continua. Il 71 di uno sulla battuta dell’attuale campione significa che è un timido dei doppi di testa.

Zalatoris ha perso contro Justin Thomas nei playoff nelle Southern Hills ed era più vicino alla vittoria del PGA statunitense di Fitzpatrick. Un 67 per Jalatoris è la prestazione del terzo giorno. Curiosamente, il 25enne ha terminato cinque dei primi sette in sette grandi partenze, ma non ha ancora vinto un importante evento del tour.

“Il PGA americano mi ha dato molta fiducia e fiducia nel fatto che appartenevo a questa situazione”, ha detto Zalatoris. “C’è una differenza tra pensarlo, essere effettivamente nella situazione e crederci. Quindi penso che questo sia il cambiamento più grande. Quel PGA statunitense mi ha davvero fatto sentire come se potessi essere uno dei giocatori di livello mondiale.

John Rahm diventa un one-grabber il 18, scontrandosi con il bordo del bunker durante il gioco, portando a un doppio bandito. Foto: Julio Cortez / AB

Il 73 di Rory McIlroy lo ha lasciato a tre dal vantaggio, quindi era ancora in contatto. Scottie Scheffler ha sottolineato la natura selvaggia degli US Open quando è uscito per gli Eagles l’8, dandogli un vantaggio di due-sei sei sotto. Al 15° Dee, il mondo è diventato il numero 1 meno uno. Scheffler è stato eliminato per meno di due run in 71 over. Adam Hotwin e Keegan Bradley hanno entrambi lo stesso punteggio.

Le frustrazioni associate al duro sistema US Open in generale erano piene del comportamento di Thomas. La palla del campione US PGA è arrivata a un centimetro nel mezzo del 4° Fairway. A Thomas sarebbe stato concesso un sollievo gratuito se ci fosse stato un drenaggio o una linea d’interferenza nella sua posizione; Un arbitro ha stabilito che non si applicava.

Thomas ha espresso la sua irritazione molto chiaramente, ansioso di vedere quanti dei suoi colleghi professionisti avrebbero recitato se avesse recitato nello stesso film.

“Questo è ciò che mi fa arrabbiare”, ha detto Thomas al suo cattivo Jim “Bones” McKay. “Molti mentirebbero sul fatto che potrebbe essere colpito, ma è come: ‘Non ho intenzione di colpirlo.’ Questa è una sciocchezza, amico. Thomas ha lanciato la sua mazza per una buona azione.

Dopo essersi iscritto a 72, lasciandolo a Plus 3, Thomas ha approfondito la situazione. “Per me era intorno a uno scarico e molto chiaramente la mia posizione e la mia palla si sarebbero seduti in modo diverso rispetto a se non fosse stato per quello scarico”, ha detto. “Ho chiamato un ufficiale per ottenere un verdetto su questo. Nell’eccitazione del gioco, non ho intenzione di andare in rovina.

“È un peccato perché è stato un grande pilota e avevo un cuneo tra le mani. Sono riuscito a colpire la palla solo a 100 piedi di distanza. Il drop non è disponibile. Ecco fatto. Devi colpire la fogna per ottenere un drop .

Guida veloce

Come posso iscrivermi agli avvisi di notizie importanti per lo sport?

Mostrare

  • Scarica l’app Guardian dall’App Store iOS su iPhone o cerca “The Guardian” su Google Play Store su telefoni Android.
  • Se hai già Guardian Apps, assicurati di avere l’ultima versione.
  • Nell’app Guardian, tocca il pulsante giallo in basso a destra, quindi Impostazioni (icona a forma di ingranaggio), quindi vai su Notifiche.
  • Abilita le notifiche di gioco.

Grazie per il tuo commento.

In un comunicato, USA Golf L’associazione ha detto: Durante la discussione, a Justin è stato chiesto se lo scarico avrebbe interferito con il suo swing, a cui ha risposto di no. Senza interruzione del drenaggio, a Justin non fu dato sollievo. 16.1a (1) Regola 16.1a (1) L’interferenza da una barriera inamovibile quando la palla tocca o si trova all’interno della barriera o la barriera interferisce fisicamente con la posizione o l’area dello swing prevista dal giocatore. La regola afferma che non c’è soluzione in base alla regola se l’ostacolo è abbastanza vicino da distrarre il giocatore, ma non interferisce.

Thomas non si sarebbe mai sentito completo senza la fiducia necessaria per chiedere di nuovo i Major. La scommessa di Justin Ross viene eseguita dopo essere tornata al più cinque dopo 74 punti. Il 75 di Brooks Copca significa che ha eguagliato il totale di 54 buche di Rose.

READ  Il lancio di Artemis provocherà un grosso ingorgo lunedì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.