L’Hurricane Center ha gli occhi su 3 sistemi atlantici; 1 dovrebbe formarsi presto: Orlando Sentinel

Nella quinta settimana della stagione degli uragani, i meteorologi tengono d’occhio tre ostacoli con le probabilità di diventare la seconda tempesta tropicale della stagione.

In primo luogo, l’NHC monitora costantemente un’onda tropicale nell’Oceano Atlantico centrale, che migliora costantemente la sua struttura, secondo un aggiornamento di lunedì pomeriggio 2.

L’onda è di circa 700 miglia a est-sud-est delle Isole Sopravento. Si sta spostando verso ovest a 15-20 mph, avvicinandosi alle isole martedì e poi spostandosi nel Mar dei Caraibi sud-orientali mercoledì e giovedì. I meteorologi prevedono che il sistema si trasformerà in una depressione tropicale o in una tempesta il giorno successivo circa.

L’NHC offre una probabilità del 70% di un’ondata nei prossimi due giorni e una probabilità del 90% nei prossimi cinque giorni. Un aereo NOAA Hurricane Hunter dovrebbe ispezionare il sistema lunedì pomeriggio.

Inoltre, le Isole Sopravento e la costa nord-orientale del Venezuela potrebbero richiedere il monitoraggio o l’avviso di tempeste tropicali.

Successivamente, l’area di bassa pressione ha formato un’area di precipitazioni irregolari e temporali dalla Louisiana sud-orientale al Golfo del Messico nord-orientale e alla parte meridionale della penisola della Florida. L’NHC offre una probabilità del 10% di svilupparsi in un sistema tropicale nei prossimi due giorni o del 20% di spostarsi lentamente a ovest attraverso il Golfo del Messico settentrionale nei prossimi cinque giorni.

Infine, l’NHC ha identificato un’onda tropicale diverse centinaia di miglia a sud-ovest delle isole Kabo Verde, producendo precipitazioni irregolari e temporali. Le condizioni atlantiche potrebbero maturare sufficientemente per lo sviluppo del sistema come tempesta tropicale nei prossimi giorni. L’NHC offriva una probabilità del 20% che si formasse un’onda nei prossimi cinque giorni.

READ  Classifica degli US Open 2022: copertura in tempo reale, punteggi del golf di oggi, aggiornamenti dal primo round al The Country Club

Se uno di questi sistemi si svilupperà, sarà il secondo sistema della stagione dopo la tempesta tropicale Alex, che all’inizio di questo mese ha piovuto quasi un piede in alcune parti della Florida. La prossima tempesta denominata diventerà un pony della tempesta tropicale.

Dopo Pony, i prossimi due nomi sono Colin e Daniel.

Il sistema tropicale può essere definito depressione tropicale senza svilupparsi in uno stato di tempesta tropicale. Questo sistema non sarà nominato fino a quando non soffierà a 39 mph e non sarà nominato uragano fino a quando non soffierà a 74 mph.

Stagione 2022 1 giugno-novembre Dopo le 30 tempeste denominate 21 del 2020 e del 2021 si prevede che saranno 30 anni più lunghe di un’altra natura per le tempeste.

Jpedersen@orlandosentinel.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.