Le azioni globali si stanno avvicinando al nuovo minimo del 2022 a causa dei timori di inflazione da parte di Reuters

2/2

© Reuters. File: Taipei 22 gennaio 2008 Un uomo guarda i monitor del mercato azionario. REUTERS / Nicky Loh / File foto

2/2

Di Psiche Chatterjee

LONDRA (Reuters) – I mercati azionari globali sono precipitati in una nuova caduta del 2022 e lo yen giapponese è precipitato a un livello che non si vedeva da quasi un quarto di mese lunedì, sollevando preoccupazioni per una politica più severa inasprimento della politica da parte del governo federale in un grande settimana. Banche.

Venerdì, l’indice CPI statunitense significativamente più alto del previsto è stato difficile da digerire per gli investitori poiché hanno venduto sia obbligazioni che azioni e hanno infranto le aspettative che i responsabili politici stiano iniziando a prendere il sopravvento nel controllo dell’aumento dei prezzi.

I segnali di inflazione non hanno mostrato segni di rallentamento e i nuovi test di massa per il COVID-19 in Cina hanno ulteriormente sollevato preoccupazioni per le serrature bloccate e le catene di approvvigionamento globali compresse, riducendo l’esposizione degli investitori ad attività rischiose.

L’indice azionario globale è in calo dello 0,7%, il che è un po’ imbarazzante per il nuovo autunno del 2022. Gli indici azionari europei sono rossi nelle prime contrattazioni, mentre i futures azionari statunitensi indicano un inizio basso.

“Questo nonostante le misure adottate finora dalle banche centrali, che hanno portato a temere che potrebbero dover andare sempre più forte se si vuole contenere l’inflazione.

I rendimenti delle obbligazioni statunitensi a breve termine sono aumentati notevolmente dalla fine del 2007 e la curva dei rendimenti, misurata dall’intervallo tra i rendimenti del debito statunitense a 10 e 2 anni, è stata tradizionalmente al di sopra dello zero. Precursore della recessione.

READ  Yosemite vede una qualità dell'aria "estremamente malsana" in mezzo al fuoco di Washburn

Dopo la riunione della Banca centrale europea della scorsa settimana, le obbligazioni europee sono state catturate da un mercato del credito in espansione, con i rendimenti obbligazionari tedeschi in aumento di oltre l’1% per la prima volta in più di un decennio. [GVD/EUR]

I mercati monetari prevedono che la Federal Reserve statunitense aumenti i prezzi di un totale di 250 punti base entro la fine dell’anno, con alcune banche di investimento che hanno solo cinque incontri in più per un aumento di 75 punti in una riunione politica questa settimana .

Le aspettative di aumenti dei tassi ancora più drastici da parte delle banche centrali globali hanno spinto gli investitori a intensificare le loro tristi sfide alla crescita globale. Questa è una grande settimana per le banche centrali, la Fed, la Banca d’Inghilterra e la Banca nazionale svizzera per tenere riunioni politiche.

Lunedì molti indicatori di crescita del mercato sono scesi dai titoli tecnici di Hong Kong al dollaro australiano mentre gli investitori sono fuggiti nel rifugio sicuro del dollaro USA.

Il dollaro è salito a 135,22 yen, il livello più alto dall’ottobre 1998, sostenuto dai continui rendimenti dei titoli del Tesoro nel commercio di Tokyo, mentre la sterlina britannica è scesa di oltre mezzo punto percentuale dopo che i dati hanno mostrato che la sterlina britannica si era contratta inaspettatamente ad aprile. [GBP/]

Lockdown in Cina

Concentrandosi sul nuovo rischio di blocco del COVID-19 in Asia, il distretto più popoloso di Pechino, Chaoyang, ha annunciato tre cicli di processi di massa per prevenire la comparsa di un’eruzione “grave” di COVID-19 in un bar.

READ  Guarda la NASA far rotolare il razzo lunare Artemis 1 dalla rampa di lancio all'inizio di venerdì

Le Blue Chips cinesi sono scese dell’1,42% e Hong Kong del 3,29%. 3,03% e Kospi della Corea del Sud è sceso del 3,27%.

Jeffrey Haley, analista di mercato senior di OANDA, ha dichiarato:

I titoli in crescita della Cina sono scesi del 4,45% a causa del calo dei giganti della tecnologia quotati a Hong Kong. Indice dei pesi massimi Alì Baba (NYSE :), Tencent e Meituan sono scesi dal 4% al 6% ciascuno.

Bitcoin, la principale criptovaluta, è scesa di oltre il 6% a 24.888,88$, il livello più basso da dicembre 2020.

Nel frattempo, i prezzi sono scesi, con i future in calo del 2% a 119,20 dollari al barile.

Grafico: CPI e crescita retributiva (https://graphics.migration.com/USA-STOCKS/gkvlgznropb/cpiwages.png)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.