La regina dovrebbe nominare il primo ministro britannico a Balmoral, non a Buckingham Palace

Balmoral si sta prendendo le tradizionali vacanze estive e nuovi piani significano che il prossimo Primo Ministro intraprenderà un tour di 1.000 miglia.

“È un cambiamento molto significativo”, ha affermato Craig Prescott, esperto di diritto costituzionale e politica alla Bangor University in Galles. “È un sintomo dei problemi con il suo movimento e un altro passo in quel viaggio in cui la regina sta facendo sempre meno .”

Chi incontrare è ancora indeciso.

Dopo le dimissioni di Johnson il mese scorso, il partito conservatore al potere è attualmente alla ricerca di un nuovo leader. Il vincitore sarà annunciato lunedì e diventerà il prossimo Primo Ministro britannico.

I circa 200.000 membri del partito stanno attualmente votando tra Liz Truss, il ministro degli Esteri, e Rishi Sunak, l’ex ministro delle finanze – con Truss il chiaro favorito in base ai sondaggi.

Il vincitore diventerà il 15° capo britannico del regno di Elisabetta e tutti gli altri saranno installati a Buckingham Palace.

È un evento ad alto dramma e coreografato in cui il leader uscente si dirige verso il palazzo attraverso il centro di Londra, accompagnato da una parata di veicoli della polizia su un’auto del governo nera e monitorato da elicotteri dei telegiornali.

Quando il leader uscente si è dimesso e ha lasciato la residenza della regina, il sovrano chiede formalmente all’erede di arrivare con la propria auto e stabilire i regni. (Un monarca costituzionale non ha un vero potere politico, ma è uno dei loro “poteri proprietari” residui.)

È una formalità, ma un momento importante che segna una nuova era per il paese: una versione più sobria dello sfarzo e delle trappole che circondano le inaugurazioni presidenziali degli Stati Uniti.

READ  L'ex presidente sovietico Mikhail Gorbaciov, che ha smantellato la cortina di ferro, è morto

Come parte di questo “Teatro della Costituzione britannica”, i soldati di guardia a Buckingham Palace non salutano il Primo Ministro entrante mentre entra nella sala delle udienze, ma solo quando esce dal suo primo incontro d’ufficio con il sovrano. , ha detto Prescott.

Il neo-unto Primo Ministro è poi andato direttamente al n. 10 Downing St, il loro nuovo ufficio ufficiale e residenza, per pronunciare il loro primo discorso da capo di stato.

A pochi minuti di auto da Buckingham Palace, viaggiare da Londra a Balmoral dura mezza giornata su strada o treno o poco più di un’ora in aereo.

Non è chiaro come i media tratteranno il prossimo viaggio di Johnson e del suo successore.

Immagine: GRAN BRETAGNA-POLITICA-CONSERVATORI
La leader del frontman Liz Truss a Birmingham, in Inghilterra, la scorsa settimana.Geoff Caddick / AFP – Getty Images

Il record al 100% della regina di avere un nuovo leader a Buckingham Palace dovrebbe essere visto nel contesto della sua comprensione che la famiglia reale deve rimanere nell’immaginazione pubblica e rimanere attiva, ha affermato Prescott. “Vedere per credere”, osservò una volta i Queen.

La regina potrebbe decidere di trasferire questa responsabilità a suo figlio ed erede, il principe Carlo, come ha fatto quest’anno all’inaugurazione del Parlamento e ad alcuni dei suoi eventi del Giubileo di platino. Ma questo annuncio segnala che vuole interpretare lui stesso il ruolo.

Sebbene questa sia la prima volta per Elizabeth, alcuni dei suoi predecessori hanno nominato primi ministri al di fuori della capitale.

Nel 1868, la regina Vittoria nominò Benjamin Disraeli a Osborne House, l’allora residenza reale dell’isola di Wight, sulla costa meridionale. Nel 1885 nominò il suo successore, Lord Salisbury, come suo ultimo Primo Ministro a Balmoral.

READ  Scotty Scheffler, primo classificato, è inciampato nei playoff quando Sam Burns è scappato con una vittoria coloniale.

Forse in particolare, nel 1908 il re Edoardo VII nominò HH Asquith in una stanza d’albergo nel sud della Francia. Non aveva nulla a che fare con le circostanze difficili, disse Prescott, e il re non voleva interrompere la sua vacanza.

Correzione (31 agosto 2022, 9:30 ET): una versione precedente di questo articolo affermava erroneamente quando Disraeli fu nominato primo ministro. Era il 1868, non il 1886.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.