La Cina riporta una crescita del PIL del 3% per il 2022 prima delle vendite al dettaglio di dicembre, stime della produzione industriale

I funzionari cinesi si aspettano che i viaggi per il capodanno lunare quest’anno raddoppino rispetto allo scorso anno, poiché molti potranno tornare nelle loro città natale senza alcuna restrizione Covid. gen. 15, 2023 La stazione ferroviaria di Jinan West è raffigurata qui.

Bloomberg | Bloomberg | Belle foto

PECHINO – La Cina ha riportato una crescita del PIL per il 2022 che ha superato le aspettative, poiché le vendite al dettaglio di dicembre sono state migliori del previsto.

Il PIL dovrebbe crescere del 3% nel 2022, ha dichiarato martedì l’Ufficio nazionale di statistica. Questo è stato migliore della previsione del 2,8%. In un sondaggio Reuters. Il numero di crescita del PIL ha mancato l’obiettivo ufficiale del 5,5% fissato a marzo. Nel 2021, la Cina La crescita è salita all’8,4% Da appena il 2,2% di crescita nel 2020.

Il prodotto interno lordo del quarto trimestre è aumentato del 2,9%, superando le aspettative di una crescita dell’1,8% in un sondaggio Reuters.

Le vendite al dettaglio sono diminuite dello 0,2% su base annua. Ma le vendite al dettaglio a dicembre sono diminuite dell’1,8% rispetto a un anno fa, meno del calo dell’8,6% previsto da un sondaggio Reuters.

Al dettaglio, le vendite della ristorazione dovrebbero diminuire del 6,3% nel 2022. Abbigliamento, cosmetici e gioielli sono tutti diminuiti quest’anno. Il settore medico è stato uno dei punti luminosi dopo che le vendite di dicembre sono aumentate di quasi il 40% rispetto a un anno fa.

Le vendite al dettaglio online di beni fisici sono aumentate del 17,2% a dicembre rispetto a un anno fa, secondo i calcoli della CNBC sui dati ufficiali consultati da Wind. Quelle vendite online hanno rappresentato il 27,2% delle vendite totali al dettaglio.

READ  Il rapporto del comitato del 6 gennaio descrive in dettaglio la portata della campagna di pressioni di Trump per ribaltare le elezioni

Nel 2022, la metropoli Shanghai è stata bloccata per circa due mesi Nel tentativo di contenere la diffusione del Covid. La rigorosa politica cinese zero-covid ha limitato i viaggi e le attività commerciali in tutto il paese.

In mezzo a un’ondata di infezioni locali, le autorità hanno improvvisamente allentato la maggior parte delle restrizioni all’inizio di dicembre. Tuttavia, gli analisti si aspettano che più persone viaggeranno durante il prossimo capodanno lunare La fiducia dei consumatori cinesi richiederà mesi per riprendersi.

La produzione industriale dovrebbe aumentare del 3,6% nel 2022. La cifra è aumentata dell’1,3% a dicembre, superando lo 0,2% previsto da un sondaggio Reuters.

Gli investimenti in immobilizzazioni sono aumentati del 5,1% per il 2022, leggermente superiore al 5% previsto da Reuters. Su base annuale, gli investimenti in infrastrutture sono cresciuti più rapidamente a dicembre che a novembre, mentre gli investimenti nel settore manifatturiero hanno rallentato la loro crescita. Gli investimenti immobiliari sono diminuiti del 10% nel 2022, un calo più marcato rispetto all’anno fino a novembre.

Il tasso di disoccupazione urbana si attestava al 5,5% a dicembre, mentre il tasso per i giovani dai 16 ai 24 anni si attestava al 16,7%.

“Le basi per la ripresa economica interna sono tutt’altro che solide, poiché la situazione internazionale rimane complessa e terribile, mentre permane ancora la tripla pressione interna della contrazione della domanda, degli shock dell’offerta e delle deboli aspettative”, ha affermato l’Ufficio di statistica in un comunicato.

Leggi di più sulla Cina da CNBC Pro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.