La bara della regina Elisabetta arriva a Edimburgo mentre le persone in lutto fiancheggiano le strade

  • La bara della regina è stata presa dal castello di Balmoral dove è morta
  • La bara arriva al Palazzo Reale di Edimburgo
  • Una folla, qualche lacrima, una linea
  • I funerali avranno luogo il 19 settembre

EDIMBURGO, Scozia, 11 settembre (Reuters) – La bara della regina è arrivata a Edimburgo domenica dopo un viaggio di sei ore dalla sua casa estiva nelle Highlands scozzesi e altri erano in lacrime.

Alle 10:00 (0900 GMT), un carro funebre che trasportava la bara di quercia di Elisabetta è emerso dai cancelli del castello di Balmoral, dove è morta giovedì all’età di 96 anni, all’inizio di un lento viaggio verso la capitale scozzese.

La bara era drappeggiata con lo stendardo reale di Scozia, sormontato da una corona di fiori presi dalla tenuta di Balmoral, tra cui i piselli dolci preferiti di Elisabetta.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Una grande folla di persone nel centro di Edimburgo, inclusa la figlia della regina, la principessa Anna, è stata accolta da una guardia d’onore militare mentre si dirigeva verso il palazzo di Holyroodhouse.

I soldati del reggimento reale di Scozia hanno portato la bara nella sala del trono del palazzo, dove giacerà durante la notte.

“Non posso perderlo. Lo rimpiangerò per il resto della mia vita”, ha detto la 62enne Eilish Mackintosh, che ha lasciato la sua casa alle 6 del mattino per una grande folla sul famoso Royal Mile di Edimburgo. si stavano radunando.

“Non ci ha mai deluso e non voglio nemmeno deluderla. Ora che se n’è andata c’è un grande buco nel cuore della nazione”.

READ  Donald Trump ha pianificato un falso piano elettorale, pannello da mostrare il 6 gennaio | 6 gennaio udienze

Il viaggio da Balmoral è stato il primo di una serie di eventi che hanno portato a un funerale di stato presso l’Abbazia di Westminster a Londra il 19 settembre.

In un emozionante tributo a sua madre venerdì, il nuovo monarca, re Carlo, ha affermato di aver intrapreso un “ultimo grande viaggio” per raggiungere il marito di 73 anni, il principe Filippo, morto l’anno scorso.

La sua morte ha suscitato lacrime, tristezza e omaggi amorevoli non solo dalla famiglia immediata della regina e da molti in Gran Bretagna, ma da tutto il mondo, riflettendo la sua presenza sulla scena mondiale per sette decenni.

Ovunque il corteo passi attraverso splendide campagne, villaggi, piccoli paesi e città, le persone fiancheggiano la strada o parcheggiano le auto e escono a guardare. Ad un certo punto passò una guardia d’onore formata da decine di trattori schierati nei campi adiacenti dai contadini.

Molti guardavano in silenzio alla luce del sole. Alcuni hanno lanciato fiori per strada. Per altri, l’emozione del momento li ha commossi fino alle lacrime.

Elizabeth Alexander, 69 anni, nata il giorno dell’incoronazione della regina nel 1953, ha detto: “È molto triste. Sono felice di essere qui. Leggi di più

Migliaia continuano a radunarsi in altri palazzi reali in tutta la Gran Bretagna e grandi quantità di fiori sono state ammucchiate mentre le persone visitano per rendere omaggio.

Carlo è diventato re poco dopo la morte di sua madre ed è stato ufficialmente annunciato come nuovo re durante una cerimonia di sabato. leggi di più

Annunci simili seguono nel Regno Unito e in altri 14 territori in cui Charles è ora capo di stato, tra cui Australia, Canada, Giamaica, Nuova Zelanda e Papua Nuova Guinea. leggi di più

Il primo ministro canadese Justin Trudeau ha detto che il Parlamento sarà aggiornato giovedì per consentire ai membri di rendere omaggio. leggi di più

La regina salì al trono il 6 febbraio 1952 all’età di 25 anni in seguito alla morte del padre, re Giorgio VI. La sua incoronazione avvenne un anno dopo.

Sebbene la morte di Elizabeth sia stata completamente inaspettata a causa della sua età e delle cattive condizioni di salute, c’era ancora un senso di shock alla notizia.

“Pensavamo tutti che fosse invincibile”, ha detto suo nipote, il principe William, ora erede al trono, a un benefattore incontrando una folla al Castello di Windsor sabato. leggi di più

riti funebri

I funzionari hanno annunciato che il giorno del funerale di Elisabetta sarà un giorno festivo in Gran Bretagna. Sebbene i dettagli completi dell’evento e dei partecipanti non siano stati ancora resi noti, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha detto che sarà presente.

Prima di allora, la sua bara sarà portata a Londra, dove rimarrà nello stato per quattro giorni quando verrà spostata da Buckingham Palace a Westminster Hall.

“Inutile dire che possiamo aspettarci un gran numero di persone”, ha detto ai giornalisti una portavoce del primo ministro Liz Truss.

Truss, che è stato nominato primo ministro martedì, sarà l’ultimo atto pubblico della regina poiché sia ​​il nuovo capo di stato che il primo ministro si uniranno a King Charles in un tour dei quattro paesi del Regno Unito nei prossimi giorni. leggi di più

READ  Secondo quanto riferito, decine di prigionieri di guerra ucraini sono stati uccisi nell'attacco missilistico

Carlo, 73 anni, è ora il 41° monarca di una linea che fa risalire le sue origini al re normanno Guglielmo il Conquistatore, che salì al trono inglese nel 1066.

La morte di Elisabetta segnò due anni difficili per la famiglia reale.

Suo nipote, il principe Harry e sua moglie Meghan, si allontaneranno dalla vita reale nel 2020 e si trasferiranno in California, dove sono stati entrambi feroci critici della compagnia.

Si dice che Harry e suo fratello maggiore William parlino raramente, il che li ha alienati dal resto della famiglia. Ma la morte della nonna ha messo da parte le loro divergenze quando sabato sono apparsi con le loro mogli fuori dal Castello di Windsor per incontrare la folla. leggi di più

Una fonte reale lo ha descritto come un’importante dimostrazione di solidarietà in un momento incredibilmente difficile per la famiglia.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Segnalazioni di Michael Holden, William James e William Schomberg a Londra, Russell Cheyne a Balmoral, Louise McDonald e Marco Trujillo alle Baleari e Andrew MacAskill a Edimburgo; Montaggio di Kate Holden, Mark Potter, Francis Kerry e Andrew Heavens

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.