Il Club Europe si riunisce a Praga per costruire un “nuovo ordine” senza la Russia

PRAGA, 6 ott. (Reuters) – L’Unione europea vuole che 44 paesi partecipino giovedì al vertice di apertura della Comunità politica europea (EPC) a Praga per evidenziare l’isolamento internazionale della Russia a causa della guerra di Mosca in Ucraina, ha affermato il principale diplomatico del blocco.

Tuttavia, il vertice sarà dominato dalle divergenze su come frenare i prezzi del gas per frenare i costi energetici spinti dalla guerra per togliere il vento dalla ripresa economica post-Covid.

L’EPC, nato da un’idea del presidente francese Emmanuel Macron, riunisce i 27 Stati membri dell’UE, altri 17, tra cui molti in attesa di aderire, e il Regno Unito, l’unico Paese ad andarsene.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

“Questo incontro è un modo per cercare un nuovo ordine senza la Russia. Non significa che vogliamo mettere da parte la Russia per sempre, ma questa Russia, la Russia di Putin, è fuori luogo”, ha detto.

Borrell ha sottolineato che la riunione dell’EPC includerà paesi dalla Gran Bretagna alla Serbia, alla Turchia, dal Caucaso al Mare del Nord e al Mediterraneo.

“Questo è il segnale che vogliamo inviare, sfortunatamente non possiamo creare un ordine di sicurezza con la Russia. La Russia è isolata. Tu non hai un posto, tutti gli altri sono qui”.

Il raduno presso il tentacolare Castello di Praga è visto come un gigantesco spettacolo di unità per un continente che vacilla da molteplici crisi, tra cui la sicurezza e le ricadute economiche della guerra in Ucraina. Tuttavia, gli organizzatori non sono chiari sugli obiettivi concreti del forum.

Borrell aveva detto prima del vertice che molti leader si sarebbero incontrati solo per mezza giornata per uno “scambio iniziale”. Le domande sullo scopo finale, l’appartenenza e il funzionamento del forum rimangono irrisolte, ha affermato.

READ  Obama sbatte Walker come "aspirante politico di celebrità" in Georgia

Alcuni hanno già liquidato l’EPC come un semplice talk shop, difficile da gestire non solo per le sue dimensioni, ma anche per la sua diversità e le tradizionali rivalità tra i suoi numerosi membri, dall’Armenia e dall’Azerbaigian alla Grecia e alla Turchia. .

Altri hanno visto un barlume di speranza nella decisione del primo ministro britannico Liz Truss di partecipare, che potrebbe aprire la strada a legami più caldi tra l’UE e Londra, che sono stati rovinati dalla lite post-Brexit sull’Irlanda del Nord.

27, sorgeranno tensioni anche sul pacchetto di sostegno tedesco da 200 miliardi di euro (197,50 miliardi di dollari) per le imprese e le famiglie.

Il Castello di Praga, un vasto complesso fondato 1.000 anni fa che comprende una cattedrale e strade acciottolate, ospiterà venerdì un incontro dei leader dell’UE.

($ 1 = 1,0127 euro)

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Relazione di Sabine Siebold, Michel Rose, Robert Muller, Jan Lopatka a Praga, Philip Blenkinsop a Bruxelles; di John Chalmers e Gabriela Pacinska; Montaggio di Josie Cao e Frank Jack Daniel

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.