I Phoenix Suns corrispondono al foglio di offerta di 4 anni di Indiana Pacers da 133 milioni di dollari per Deandre Ayton, affermano gli agenti

I Phoenix Suns hanno eguagliato il foglio delle offerte quadriennali da 133 milioni di dollari degli Indiana Pacers per il centro free agent limitato. Deandre AytonQuesto gli ha spianato la strada per tornare nel franchise, i suoi agenti Bill Duffy e Nima Namakian hanno detto a ESPN giovedì sera.

I Suns avevano tempo fino alle 23:59 ET di sabato sera per eguagliare la più grande offerta nella storia della NBA, ma l’hanno abbinata immediatamente, ponendo fine alla ricerca di Ayton da parte dei Pacers.

Phoenix non ha mostrato alcun desiderio di negoziare un accordo di firma e scambio con l’Indiana prima che Ayden firmi il documento, hanno detto le fonti, che i Suns probabilmente abbineranno al foglio dell’offerta una volta presentato loro. Se i Suns non si fossero abbinati, avrebbero perso Ayton, la scelta numero 1 in assoluto nel Draft NBA 2018, per niente.

I Suns non possono scambiare Ayton fino al 15 gennaio, un anno intero senza il suo consenso. Ciò lascia Ayton fuori da qualsiasi scenario commerciale fuori stagione che coinvolga la star di Brooklyn Nets Kevin Durant.

Namakian di Innovate Sports e Duffy di PDA Sports e WME hanno insistito con i Suns sul fatto che avrebbero potuto trovare l’offerta di contratto più alta per Ayton sul mercato e l’hanno offerta con un foglio di offerta. I Suns non hanno mai fatto ad Ayton un’offerta massima e non lo hanno valutato come un giocatore massimo.

Quando è stato il foglio di offerta più grande mai firmato da un gruppo non corrispondente? Harrison Barnes Firmato dai Dallas Mavericks per quattro anni e $ 94,4 milioni nel 2016, Durant ha firmato come free agent con l’ex squadra di Barnes, i Golden State Warriors, la stessa estate.

READ  Phillies contro Punteggio di Padres: Philadelphia prende quattro homer, termina lo stendardo NL con una pazza rimonta in Gara 4

Ayden era incuriosito dalla possibilità di collaborare con la giovane e talentuosa guardia Dyers Halliburton ed è diventato il fulcro della ricostruzione dei Pacers, hanno detto fonti a ESPN.

Commercio dell’Indiana Malcom Broughton All’inizio di questa stagione e Domantas Sabonis La scorsa stagione ha visto il passaggio a una nuova era incentrata sulla stella nascente Halliburton e su un’entusiasmante zona di difesa dei giovani esordienti. Benedetto MaturinoLa sesta scelta nel draft NBA del mese scorso.

I Pacers avevano bisogno di $ 4,7 milioni di spazio massimo per firmare Ayton per il foglio dell’offerta massima. Per farlo, Indiana ha escluso la guardia Duane Washington E i tre giocatori che Boston ha scambiato per Brockton sono stati estesi: Malik Fitz, Giovanni Morgan E Nick Stauskasfonti hanno detto a ESPN.

Ayton, che compirà 24 anni la prossima settimana, ha fatto la prima scelta al draft 2018 dall’Arizona, parte di una classe di draft costellata di stelle. Luca Doncic (Terzo), Anni Jackson Jr. (il quarto), Trae Young (Quinto) e Shai Gilgeous-Alexander (11°)

Dopo aver fatto parte della prima squadra di All-Rookie nel 2019, Ayton è diventato un centro di partenza di qualità, con una media di 16,3 punti e 10,5 rimbalzi per aiutare Phoenix a difendersi durante una corsa alle finali NBA del 2021, la prima volta della franchigia in campionato. round del campionato da quando Charles Barkley ha guidato i Suns lì nel 1993.

Ayton ha segnato una media di 17,2 punti e 10,2 rimbalzi la scorsa stagione, tirando il 63,4% dal campo e il 74,6% dalla linea di fallo.

Dopo una stagione regolare stellare che si è conclusa con il miglior record del campionato, Phoenix ha perso contro i Mavericks in Gara 7 delle semifinali della Western Conference post-stagione, con Ayton che ha guardato la maggior parte del secondo tempo dalla panchina.

READ  L'ex presidente cinese Hu Jintao ha lasciato il Congresso del Partito

Alla domanda dopo la partita perché è successo, l’allenatore dei Suns Monty Williams ha detto: “È una cosa interna”. Ayton, nel frattempo, ha rifiutato di parlare con i giornalisti dopo la partita.

Tim Bontemps e Bobby Marks di ESPN hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.