Biden fa un tour di Ian Damage in Florida con la faida di DeSantis



CNN

C’è il presidente Joe Biden Mercoledì in Florida La devastazione causata da esso deve essere testimoniata L’uragano IanMettendolo ancora una volta La sua gelida relazione con il governatore Ron DeSantis ha attirato l’attenzioneUn leader repubblicano assediato potrebbe sfidare un democratico per la presidenza nel 2024.

Per ora, Biden e DeSantis hanno messo da parte la loro crescente rivalità politica e le loro amministrazioni hanno lavorato insieme da quando l’uragano ha colpito la costa occidentale della Florida. La portavoce della Casa Bianca, Karine Jean-Pierre, ha detto ai giornalisti martedì che DeSantis si unirà ad altri funzionari locali per informare Biden sulla risposta e sugli sforzi di recupero. L’apparizione congiunta assicura ai floridiani che il governo statale e federale stanno coordinando strettamente gli sforzi per ripristinare e ricostruire, ha affermato Jean-Pierre.

“Lavoriamo insieme”, ha detto.

DeSantis ha detto martedì che incontrerà il suo team di gestione delle emergenze prima del viaggio del presidente per vedere se lo stato ha altro da chiedere quando si incontrerà con lui. Ma ha detto che l’amministrazione Biden è stata d’aiuto sin da prima dell’atterraggio di Ian.

“(La Federal Emergency Management Agency) ha lavorato bene con i governi statali e locali”, ha affermato DeSantis.

La scorsa settimana, Biden e DeSantis hanno accolto per la seconda volta un breve battibecco dopo una tragedia. Una settimana dopo il crollo di una torre condominiale a Surfside, in Florida, l’anno scorso – uccidendo 98 persone – Biden e DeSantis sedevano fianco a fianco in una pubblica dimostrazione di reciproco dolore. Si sono scambiati convenevoli davanti alle telecamere, con Biden che ha accarezzato affettuosamente la mano di DeSantis.

“Viviamo in una nazione di cooperazione”, ha detto Biden durante la loro apparizione congiunta. “Questo è molto importante.”

Ma nei 16 mesi trascorsi da quel giorno, l’animosità pubblica tra DeSantis e Biden si è intensificata, con la Casa Bianca e il terzo stato più grande della nazione apparentemente sempre in disaccordo. Biden ha paragonato DeSantis a un bullo scolastico la cui agenda legislativa prende di mira i bambini LGTBQ vulnerabili. DeSantis ha incolpato Biden per l’aumento dell’inflazione e all’inizio di quest’anno ha accusato i Democratici di aver rifiutato gli aiuti alle vittime dell’uragano perché il presidente “odia la Florida”.

Poche settimane prima dell’arrivo di Ian, le tensioni hanno raggiunto un punto critico quando la DeSantis ha preso in prestito due aerei che trasportavano migranti dal confine a Martha’s Vineyard. Biden ha criticato l’acrobazia definendola “non americana”. DeSantis ha minacciato che i futuri transiti sarebbero andati nello stato natale di Biden, il Delaware.

Alla domanda se Biden solleverebbe la questione del trasporto di gruppi di immigrati nelle città democratiche, Jean-Pierre ha detto: “Ci sarà molto tempo per discutere le differenze tra il presidente e il governatore, ma ora non è il momento”.

La crescente spaccatura nella loro relazione fratturata coincide con DeSantis che diventa il repubblicano più popolare all’interno del suo partito non chiamato Donald Trump. La sua inclinazione a conquistare i titoli dei giornali e a far arrabbiare i liberali ha reso DeSantis uno dei preferiti dagli elettori repubblicani, alcuni dei quali vorrebbero vederlo sfidare Biden nel 2024.

Mentre cerca la rielezione il prossimo mese, DeSantis ha reso Biden al centro della sua campagna contro il suo sfidante democratico, Charlie Crist. Il Partito Repubblicano della Florida ha mandato in onda annunci pubblicitari per conto di DeSantis che hanno evidenziato gli stretti legami tra Crist e il presidente, suggerendo che Crist avrebbe “fatto per la Florida ciò che Biden ha fatto per l’America” ​​e ripetendo due volte le parole di Crist: “Grazie a Dio”. Joe Biden”.

Ma quelle tensioni sono passate in secondo piano, almeno per ora, rispetto all’enorme pulizia lasciata dalla considerevole scia dell’uragano. Biden ha parlato più volte con il leader della Florida e ha promesso di “essere presente ad ogni passo”. DeSantis ha elogiato la risposta del governo federale alle numerose richieste di assistenza dello stato.

Anche l’amministrazione Biden e DeSantis hanno unito le forze per respingere Domande sulla tempistica degli ordini di sfratto Nella contea di Lee, una devastante mareggiata ha distrutto le case e ha influito sulla vita di coloro che soggiornano nella zona. Parlando a Fox News Sunday, l’amministratore della FEMA Dean Criswell ha difeso i funzionari della contea di Lee, notando l’imprevedibilità di questa particolare tempesta.

“So che una volta che si prevedeva che la tempesta avrebbe avuto un impatto sulla contea di Lee, i funzionari locali hanno immediatamente adottato le misure appropriate per garantire che i cittadini fossero avvisati per evitare danni”, ha affermato Criswell.

In una conferenza stampa lunedì, DeSantis ha cercato di chiudere un giornalista che ha cercato di chiedere al governatore se i funzionari di Lee avessero concesso ai residenti abbastanza tempo prima dell’arrivo di Ian. Lee ha ordinato l’evacuazione circa 24 ore prima che la tempesta atterrasse, nonostante le previsioni mostrassero il potenziale di un’ondata di tempesta più pericolosa lungo la costa della regione rispetto alle vicine contee settentrionali.

DeSantis ha affermato che l’obiettivo dovrebbe essere “sollevare le persone e smettere di parlare incessantemente e cercare di instillare nostalgia nelle persone che stanno facendo il miglior lavoro possibile con informazioni imperfette”.

La first lady ha accompagnato il presidente lunedì per esaminare i danni di Porto Rico causati dall’uragano Fiona, il dott. L’Air Force One con Jill Biden è atterrata a Fort Myers mercoledì pomeriggio.

Biden stava visitando una comunità colpita da una tempesta che molti pensavano si stesse dirigendo più a nord prima che un’oscillazione tardiva si rivolgesse alle contee di Lee e Charlotte. Almeno 100 persone sono morte dopo che Ian si è schiantato sulla costa del Golfo della Florida a causa di una massiccia tempesta di categoria 4. Le squadre di soccorso continuano a cercare sopravvissuti, mentre i residenti entrano tra le macerie e cercano case temporanee. Più di 400.000 clienti della Florida sono senza elettricità e potrebbe essere necessario un mese prima che l’elettricità venga ripristinata nelle comunità duramente colpite.

Come parte di una dichiarazione di grave disastro per la Florida, il 29 settembre Biden ha approvato aiuti per 13 contee, garantendo che il governo federale rimborserà il 100% del costo della rimozione dei detriti e di altri costi di ricerca e salvataggio per 30 giorni relativi all’uragano Ian. Parlando in una conferenza stampa prima della visita di Biden, DeSantis ha affermato che molte comunità colpite duramente non possono iniziare a ripulire i detriti fino a quando le strade non saranno ripulite e che i funzionari ora stanno affrontando una crisi di tempo.

“Il tempo stringe”, ha detto DeSantis. “Ovviamente non potevano sbarazzarsi di un sacco di spazzatura quando non avevano un accesso coerente”.

Prima di partire per la Florida, Biden ha modificato la dichiarazione di disastro e ha esteso il periodo di rimborso di altri 30 giorni, soddisfacendo una richiesta che DeSantis aveva pianificato di fare quel giorno.

Una comunità che deve affrontare tali difficoltà è Pine Island, dove tutti i ponti sono falliti a causa dell’uragano Ian. DeSantis ha annunciato a Matlacha che un ponte lento temporaneo per consentire il traffico veicolare verso Pine Island sarà aperto più tardi mercoledì.

Durante la sua conferenza stampa, DeSantis ha elogiato la risposta del governo federale alla tempesta.

“Coordinamento locale e statale, FEMA – questo (uragano) ha meno burocrazia che ci trattiene di chiunque abbia mai visto”, ha detto DeSantis.

Questa visita ha il potenziale per mostrare come due uomini con personalità molto diverse affrontano una tragedia di incommensurabile devastazione.

Biden si è spesso appoggiato al ruolo di consolatore in capo, guidando la nazione attraverso l’era post-vaccino della pandemia di Covid-19 e le comunità in tutto il paese attraverso tragedie più localizzate. A meno di due anni dall’inizio della sua presidenza, ha camminato tra le macerie del Kentucky occidentale devastato dal tornado, ha abbracciato le famiglie delle vittime di sparatorie di massa a Uvalde e Buffalo e ha confortato gli sfollati a causa degli incendi in Occidente.

Parlando a Ponce, Porto Rico, martedì, Biden ha assicurato agli isolani che “Tutta l’America è con voi”.

DeSantis, presentandosi come un leader, ha diretto la risposta dello stato con un focus simile a un laser sulla logistica per rimettere in funzione lo stato. Le sue conferenze stampa raramente fioriscono con storie personali di sofferenza e perdita, un punto fermo dei discorsi di Biden. Invece, DeSantis è per lo più lungimirante e concreto. Ha compilato statistiche sul recupero e ha spiegato in dettaglio che fa riflettere i piani dello stato per affrontare gli ostacoli e le difficoltà collettive.

La risposta di DeSantis è stata tipicamente pratica: domenica è stato chiesto dalla CNN di consegnare un messaggio alle persone incapaci di raggiungere i propri cari che vivono sul percorso della tempesta: si è concentrato sul lavoro del governo per portare le vittime online con il CEO di Tesla Elon Musk. comunità.

“Puoi accedere”, ha detto DeSantis. “Quindi, questo sarà confortante per molte persone”.

Correzione: una versione precedente di questo ha dichiarato erroneamente l’uragano che ha causato danni a Porto Rico. Era l’uragano Fiona.

READ  Il GOP del Wisconsin licenzia l'ispettore elettorale che ha fatto false affermazioni per frode

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.