Biden dice di essere stato informato sugli americani scomparsi in Ucraina e insiste contro i viaggi in quel paese.

In una breve dichiarazione ai giornalisti mentre partiva per un fine settimana al largo delle coste del Delaware, Biden ha ripetutamente detto agli americani di non andare in Ucraina in questo momento.

“Non sappiamo dove siano, ma voglio ribadire: gli americani non dovrebbero andare in Ucraina ora”, ha detto Biden a MJ Lee della CNN alla Casa Bianca.

Di mercoledì, Lo ha riferito la CNN Alexander John-Robert Drook, 39 anni, di Tuscaloosa, Alabama, e Andy Toy Enkok Hein, 27 anni, di Hartsella, Alabama, sono scomparsi da quasi una settimana e si teme che possano essere stati catturati dalle forze russe. Le loro famiglie e un altro combattente. Drook e Huin stavano combattendo con le forze ucraine a nord di Kharkiv.
Lo ha riferito la CNN giovedì Terzo americano Il Dipartimento di Stato americano ha identificato un ufficiale di marina statunitense come Grady Qurbasi, scomparso in azione in Ucraina. Ha servito nel Corpo dei Marines degli Stati Uniti per 20 anni, ritirandosi nel novembre 2021. Un amico di famiglia di Gurbassi ha detto alla Galileus Web che Gurbassi aveva scelto di fare volontariato con le forze ucraine, ma all’inizio non immaginava di combattere in prima linea nella guerra.

Il portavoce del Dipartimento di Stato Nate Price ha detto che il dipartimento era in contatto con le famiglie degli americani scomparsi, con i funzionari ucraini e con il Comitato Internazionale della Croce Rossa.

Giovedì il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti ha detto alla CNN che la famiglia di uno degli americani scomparsi in Ucraina aveva potenziali prove che Drook fosse stato catturato, ma in quel momento non poteva verificare la foto.

READ  Le ultime notizie economiche di Fiden: la recessione non è definita

Truke ha detto a Jack Tapper della CNN che suo figlio è andato in Ucraina per addestrare le truppe per la guerra contro la Russia perché “si è reso conto che se Putin non si fosse fermato ora, sarebbe stato abbastanza coraggioso per ogni vittoria, e alla fine sarebbe stato sulle coste degli Stati Uniti. “

Giovedì è stata rilasciata una foto di Drook e Huin nel retro di un camion militare russo, a conferma che sono stati catturati dalle forze russe a nord di Kharkiv la scorsa settimana. Giovedì un blogger russo ha pubblicato la foto su Telegram, ma la CNN non ha potuto confermare in modo indipendente quando è stata scattata.

Venerdì, sui canali filo-russi e sui social media sono emersi video secondo cui Drook e Huin erano stati detenuti in un luogo sconosciuto. Al momento non si sa cosa farà dopo aver lasciato il posto.

In una breve clip senza titolo condivisa sul gruppo ZOV, un canale di telegrammi filo-russo, uno si identifica come Drook. In un video senza titolo sul canale di notizie russo Izvestia, Huynh pronuncia due frasi.

Sebbene gli uomini non sembrino essere in cattive condizioni di salute o siano stati trattati in modo approssimativo, entrambi parlano chiaro.

Un portavoce del Dipartimento di Stato ha detto alla Galileus Web venerdì che “foto e video di questi due cittadini americani sarebbero stati sequestrati dalle forze russe in Ucraina”.

“Stiamo monitorando da vicino la situazione e il nostro cuore è rivolto alle loro famiglie in questo momento critico”, hanno affermato.

“Siamo in contatto con le autorità ucraine, il Comitato internazionale della Croce Rossa e le loro famiglie”, hanno proseguito. “A causa di considerazioni sulla privacy, non abbiamo opinioni su questi casi”.

READ  Ucraina: ritrovati 200 corpi nel seminterrato delle rovine di Mariupol

“Il portavoce ha ribadito che i cittadini statunitensi non dovrebbero recarsi in Ucraina a causa dei conflitti armati attivi e dell’isolamento dei cittadini statunitensi in Ucraina da parte dei funzionari della sicurezza del governo russo, e che i cittadini statunitensi in Ucraina dovrebbero andarsene immediatamente se sono al sicuro. Qualsiasi attività commerciale o altro personale opzioni di trasporto terrestre”.

Giovedì, Bryce ha affermato che gli Stati Uniti non avevano contattato la Russia in merito ai presunti cittadini statunitensi perché non avevano “motivi credibili” per credere che i russi li avessero catturati e che la Russia non li avesse catturati.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha detto venerdì alla Galileus Web di non sapere nulla dei due militanti statunitensi.

La CNN ha contattato ripetutamente il Ministero della Difesa russo, ma non ha ancora risposto.

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori miglioramenti.

Ellie Kaufman della CNN, Michael Conte, Jennifer Hansler e Mick Krever hanno contribuito al rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.