Baguette francese tutelata dall’UNESCO

(CNN) – Notizie appena sfornate: alla lunga e croccante pagnotta di pane, un gustoso alimento base della vita francese, è stato concesso uno speciale status protetto, collocandolo in un pantheon culinario insieme ad altre cucine regionali di tutto il mondo.

“La conoscenza e la cultura dell’artigianato” sono ora ufficialmente riconosciute nella lista del patrimonio culturale immateriale dell’UNESCO, l’organizzazione ha annunciato mercoledì, consacrando l’esperienza dietro il pane francese come parte integrante della cultura umana.

L’UNESCO, l’organismo culturale delle Nazioni Unite, definisce il patrimonio culturale immateriale come “tradizioni o espressioni viventi ereditate dai nostri antenati e trasmesse ai nostri discendenti”.

Bagut si unisce ad altre cucine e culture culinarie nella lista del patrimonio culturale immateriale dell’UNESCO, tra cui la pizza napoletana, il kimchi, la cultura della birra belga, la “cucina mediterranea” e la preparazione del caffè arabo.

Sebbene i siti americani tra cui la Statua della Libertà, il Parco Nazionale di Yellowstone e l’Independence Hall di Filadelfia siano riconosciuti come Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, nessuno degli Stati Uniti è attualmente elencato nell’elenco del Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità.

Tradizione e artigianalità

Il direttore generale dell’UNESCO, Audrey Azoulay, ha dichiarato alla CNN che lo status protetto della baguette rende omaggio alla “tradizione”, “artigianato” e garantisce che “l’artigianato sia un modo di cuocere per la prossima generazione”.

“È una specie di stile di vita”, ha detto Azoulay. “C’è sempre una boulangerie nelle vicinanze, puoi andare a comprare pane fresco e conveniente e puoi incontrare persone, incontrare fornai, che è un elemento molto importante di coesione sociale”.

Azoulay ha affermato che la Francia ha impiegato sei anni per raccogliere tutti i documenti necessari prima di presentare la sua richiesta all’UNESCO.

READ  I pagamenti del prestito studentesco sono stati prorogati fino a giugno

“Farà capire alle persone che questa normale baguette che conoscono così bene è preziosa”, ha detto. “Viene dalla storia, ha carattere ed è importante sensibilizzare l’opinione pubblica affinché ne sia orgogliosa”.

Le panetterie in Francia di solito vendono diversi tipi di baguette, chiamate le migliori Bacchette tradizionali O semplicemente Tradizioni. Possono essere fatti con solo quattro ingredienti – farina, acqua, sale e lievito o lievito – e devono essere cotti sul posto.

Secondo l’Observatoire du Pain, un gruppo di ricerca che monitora le abitudini e le tendenze del consumo di pane in Francia, il consumo medio giornaliero di pane tra gli adulti è sceso da 143 g/giorno (5 once/giorno) a 103 g/giorno (3,6) nel 2003. once/giorno) nel 2016. L’ascesa delle catene di supermercati che vendono pane ha portato alla chiusura di centinaia di panetterie a conduzione familiare.

Vivian Song ha contribuito a questa storia Credito immagine principale: Adobe Stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.