Alcuni residenti degli Appalachi stanno iniziando a ripulire dopo le inondazioni mortali

Prestonburg, Ky. (AP) – Alcuni residenti degli Appalachi sono tornati nelle case e nelle comunità danneggiate dalle inondazioni sabato per spalare fango e detriti e salvare ciò che potevano, mentre il governatore del Kentucky ha affermato che gli sforzi di ricerca e soccorso nella regione sono continuati. La pioggia di pochi giorni fa ha provocato inondazioni mortali.

I soccorritori hanno continuato a lottare per raggiungere le zone più colpite, alcune delle quali nelle parti più povere degli Stati Uniti. Decine di morti sono state confermate e il bilancio dovrebbe aumentare.

Nella piccola comunità di Wayland, Philip Michael Caudill ha lavorato sabato per rimuovere i detriti e salvare ciò che poteva dalla casa che condivide con sua moglie e tre figli. L’acqua si è ritirata dalla casa, ma ha lasciato lui e la sua famiglia in un dilemma con domande su cosa fare dopo.

“Speriamo di ottenere un aiuto”, ha detto Goudle, che sta con la sua famiglia in una capanna gratuita al Jenny Wylie State Park.

Caudle, un vigile del fuoco nella vicina comunità di Garrett, è andato alle operazioni di soccorso intorno all’una di giovedì, ma gli è stato chiesto di andarsene intorno alle 3 del mattino per poter tornare a casa, dove l’acqua stava salendo rapidamente.

“Questa è stata la cosa più difficile per me”, ha detto. “Senti, sono seduto lì, a guardare la mia casa sott’acqua, chiedendo aiuto alle persone. E non ho potuto farne a meno”, perché si stava prendendo cura della sua stessa famiglia.

Quando è arrivato a casa l’acqua era profonda fino alle ginocchia e ha dovuto guadare attraverso il cortile e portare i suoi due figli in macchina. Non è stato in grado di chiudere la portiera del suo SUV quando se ne sono andati.

READ  Biden dice di essere stato informato sugli americani scomparsi in Ucraina e insiste contro i viaggi in quel paese.

Sabato a Garrett, letti, tavoli e cuscini inzuppati dall’inondazione sono stati accatastati nei cortili ai piedi della collina mentre le persone lavoravano per rimuovere detriti e fango da strade e strade sotto il cielo ora blu.

Hubert Thomas, 60 anni, e suo genero Harvey, 37 anni, sono fuggiti al Jenny Wiley State Resort Park a Prestonburg mercoledì sera dopo che le inondazioni hanno distrutto la loro casa a Pine Top. I due sono riusciti a salvare il loro cane, CJ, ma temono che i danni alla casa siano stati irreparabili. Hubert Thomas, un minatore di carbone in pensione, ha detto che tutti i suoi risparmi di una vita sono stati investiti nella sua casa.

Miniatura del video di Youtube

“Ora non ho niente”, ha detto.

Harvey Thomas, un EMT, ha detto di essersi addormentato al suono di una pioggia leggera e non passò molto tempo prima che suo zio lo svegliasse, avvertendolo che l’acqua si stava avvicinando pericolosamente alla casa.

“Stava arrivando e continuava a peggiorare”, ha detto, “e ad un certo punto, abbiamo guardato fuori dalla porta d’ingresso e dalla mia, e le sue macchine stavano suonando autoscontri come barche paraurti nel nostro cortile centrale”.

Per quanto riguarda il futuro, Harvey Thomas ha detto che non lo sa, ma è grato di essere vivo.

“La gente di montagna è forte”, ha detto. “Come ho detto, non sarà domani, probabilmente non il mese prossimo, ma penso che staranno tutti bene. Sarà un processo lungo.

Almeno 25 persone, tra cui quattro bambini, sono morte nell’alluvione, ha detto sabato il governatore del Kentucky.

“Continuiamo a pregare per le famiglie che hanno subito una perdita incomprensibile”, ha detto il governatore Andy Beshear. “Alcuni hanno perso tutti nella loro casa.”

READ  Albert Pujols Carriera Home Run n. Ha segnato 698

Beshear ha affermato che il numero potrebbe aumentare in modo significativo e potrebbero essere necessarie settimane per trovare tutte le vittime dell’inondazione record. Gli equipaggi hanno effettuato più di 1.200 salvataggi da elicotteri e barche, ha affermato il governatore.

“Temo che troveremo corpi per le settimane a venire”, ha detto Beshear durante un briefing pomeridiano.

La pioggia è diminuita all’inizio di venerdì dopo che parti del Kentucky orientale hanno ricevuto da 8 a 10 1/2 pollici (20-27 centimetri) in 48 ore. Ma alcuni corsi d’acqua non dovrebbero raggiungere la cresta fino a sabato. Circa 18.000 clienti di servizi pubblici erano senza elettricità in Kentucky sabato, secondo quanto riportato da poweroutage.us.

È l’ultima di una serie di devastanti inondazioni Questa estate ha colpito parti degli Stati Uniti all’inizio di questa settimana e fino a venerdì, inclusa St. Louis. Gli scienziati hanno messo in guardia sul cambiamento climatico Il tempo rende i disastri più comuni.

Mentre la pioggia ha colpito gli Appalachi questa settimana, l’acqua è caduta su pendii, valli e gole, dove è gocciolata lungo torrenti e ruscelli attraverso piccole città. Le inondazioni hanno inondato case e aziende e hanno lasciato i veicoli in rovina. Alcuni smottamenti sui pendii ripidi ne hanno annegati alcuni.

Il presidente Joe Biden ha dichiarato un disastro federale per inviare aiuti umanitari a più di una dozzina di contee del Kentucky.

Le inondazioni si sono estese nel West Virginia e nel sud del West Virginia.

Il governatore Jim Justice ha dichiarato lo stato di emergenza per sei contee del West Virginia, dove l’allagamento ha abbattuto alberi, interrotto l’elettricità e bloccato le strade. Il governatore della Virginia Glenn Young ha anche dichiarato lo stato di emergenza, aiutando i funzionari a mobilitare risorse nelle aree soggette a inondazioni nel sud-ovest dello stato.

READ  Le proteste interrompono la tappa 10 del Tour de France prima che Magnussen Kart Nielsen vinca | Giro di Francia

Il diluvio è avvenuto due giorni dopo che un record di 31 centimetri di pioggia è caduto intorno a St. Louis, uccidendo almeno due persone. Il mese scorso, forti piogge hanno scaricato la neve di montagna nel Parco Nazionale di Yellowstone, provocando inondazioni storiche e l’evacuazione di oltre 10.000 persone. In entrambi i casi le piogge hanno superato le aspettative dei previsori delle inondazioni.

Secondo gli scienziati, gli eventi piovosi estremi sono diventati più comuni poiché il cambiamento climatico sta bruciando il pianeta e alterando i modelli meteorologici. Questa è una sfida crescente per i funzionari durante i disastri perché i modelli utilizzati per prevedere gli impatti delle tempeste si basano su eventi passati e non riescono a tenere il passo con inondazioni improvvise e ondate di calore sempre più devastanti come quelle che hanno recentemente colpito il Pacifico nord-occidentale e le pianure meridionali.

“C’è una guerra seria in corso negli Stati Uniti in questo momento”, ha detto Jason Furtado, meteorologo dell’Università dell’Oklahoma. “Ci aspettiamo che queste cose accadano a causa del cambiamento climatico… Un’atmosfera più calda contiene più vapore acqueo, il che significa che può produrre più precipitazioni.

___

Il giornalista di AP Patrick Orsagos ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.