2 motoslitte uccisi in Colorado Avalanche

Due persone sono morte in una valanga nelle Montagne Rocciose centro-settentrionali, hanno detto domenica funzionari del Colorado.

Secondo il Colorado Avalanche Information Center, la coppia stava guidando motoslitte sabato quando una valanga li ha colpiti sulla parete est del Monte Epworth nella contea di Grant.

La valanga è stata segnalata intorno alle 14:15 I vice dello sceriffo, le squadre di ricerca e soccorso, i membri delle pattuglie di sci e i buoni samaritani locali hanno immediatamente individuato una delle vittime, un uomo di 58 anni del nord del Colorado, sepolto nella neve. , ha detto l’ufficio dello sceriffo della contea di Grant.

Non sono stati in grado di rianimarlo ed è stato dichiarato morto sul posto, ha detto l’ufficio dello sceriffo in una nota. L’ufficio del coroner della contea dovrebbe rilasciare l’identità dell’uomo in seguito.

L’altro motociclista non è stato trovato e i primi soccorritori hanno dovuto interrompere la ricerca perché il tempo è peggiorato, ha detto l’ufficio dello sceriffo.

Le squadre di soccorso, tra cui l’ufficio dello sceriffo, il Grant County Search and Rescue, il Grant County EMS Mountain Medical Response Team, la Winter Park Ski Patrol, il Flight for Life e l’Avalanche Center, sono tornate e hanno trovato i resti della seconda vittima poco prima delle 23:00. Domenica, ha detto l’ufficio dello sceriffo.

La vittima, identificata come un uomo di 52 anni, dovrebbe essere rilasciata dal medico legale in un secondo momento. Non stava usando un ARTVA, il che ha reso più difficile il suo salvataggio, hanno detto i funzionari.

Il Centro valanghe ha detto che il 58enne è stato trovato con l’aiuto del suo ricetrasmettitore, progettato per trasmettere la posizione dei visitatori di montagna persi o sepolti.

READ  I futures su azioni salgono dopo la terza settimana vincente dell'S&P 500

Il servizio meteorologico nazionale ha riportato temperature elevate nell’area sotto i 30 gradi, con minime notturne che scendono a una cifra.

La scoperta di domenica significa che quattro persone sono morte nelle valanghe del Colorado dal 26 dicembre, secondo i dati dell’Avalanche Center.

“Incoraggiamo i nostri ricreatori di backcountry a seguire i consigli dei nostri esperti di valanghe presso il Colorado Avalanche Information Center e continuare a monitorare le condizioni”, ha dichiarato lo sceriffo Brett Schroedlin in una nota.

Alla vigilia di Capodanno, un padre e suo figlio adulto hanno praticato lo sci di fondo Una valanga li ha travolti vicino alla stazione sciistica di BreckenridgeCirca 65 miglia a sud di Winter Park.

Secondo il Summit County Rescue Team, il padre è riuscito a scavare da solo, ma suo figlio è stato seppellito e il suo corpo è stato recuperato circa due ore dopo.

Il 26 dicembre, quattro ciclisti di backcountry, inclusi sciatori e snowboarder, sono stati colpiti da una valanga innescata accidentalmente da uno sciatore vicino al Berthoud Pass, a circa 55 miglia a ovest di Denver, ha detto l’Avalanche Center. Due sono stati sepolti, uno dei quali è morto, ha detto.

I motociclisti del centro valanghe hanno detto che un padre è morto e i suoi tre figli adolescenti. Gli agenti hanno successivamente identificato il padre come Brian Bunnell, 44 anni, di Lockwood, Colorado, N.B.C. Quasi Rapporto di Denver.

Le Montagne Rocciose sono ripetutamente spolverate dalle tempeste del Pacifico alimentate da un fiume atmosferico di precipitazioni derivate dai climi tropicali. L’Avalanche Center ha detto che un altro fronte simile è previsto martedì.

La neve può accumularsi nelle zone preferite da molti sciatori di scialpinismo. Entrambe le pericolose valanghe di dicembre si sono verificate in zone facilmente accessibili. Quasi segnalato.

READ  Cheney: Il panel del 6 gennaio non esclude la testimonianza televisiva in diretta di Trump

“All’interno dei confini delle aree sciistiche, abbiamo pattuglie sciistiche e squadre di protezione della neve molto dedicate per mitigare la minaccia di valanghe”, ha detto alla stazione il mese scorso il vicedirettore del Centro valanghe Brian Lazar. “Nessuno sta facendo quel lavoro dall’altra parte di quella corda .”

Nella stagione 2021-22, sette persone su 20 sono morte a causa delle valanghe, ha affermato il Centro valanghe.

Eric Mendoza Ha contribuito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.